Henry David Thoreau: andate nei boschi per imparare a vivere con saggezza

Trascorrere del tempo nei boschi per imparare a vivere a contatto con la natura e per diventare… https://www.greenme.it/vivere/costume-e-societa/henry-david-thoreau-filosofo-boschi/?fbclid=IwAR2WhXst5If9B24cIVtztF9570yZRpJtqv7Qn2fGjXXolbTewfHzndco-k4

Cerca te stesso

«Si può dire che ognuno, nell’obiettivo delle sue ricerche, cerca se stesso e alla fine troverà solamente se stesso.
Il mistico cercherà Dio e alla fine della sua vita, aprendo l’ultima, porta scoprirà che dietro non c’è un fantomatico essere superiore ma l’immagine di lui stesso.
Il fisico quantistico cerca nel bosone di Higgs l’essenza di Dio, e alla fine scoprirà che non esiste il bosone perché quel Dio, di cui lui ha inconsapevole bisogno, non esiste. A quel punto scoprirà anch’egli che è lui l’unico essere esistente e dunque è il creatore di se stesso. E così via.
La ricerca finisce quando hai capito chi sei e questo significa anche che nel Mondo Felice non esiste più nessuna ricerca scientifica ma solo contemplazione della meraviglia delle cose che abbiamo creato.
In quell’istante si comprende che la paura del vivere si trasforma alchemicamente nella gioia di essere quello che si fa».

(Corrado Malanga, Il Mondo Felice. Un viaggio verso i luoghi della Coscienza)

Come sarebbe il mondo se tutti lavorassimo la metà?

Hai mai pensato o anche solo immaginato a come potrebbe essere la tua vita se tu fossi nato in un mondo dove la tua stessa vita non dipenda dal lavoro fisico?
Un mondo dove la sveglia non diriga le nostre vite?
Utopia stai già pensando, vero?

Si, perché ancora ragioni da bruco!…………..

http://laschiavitudellavoro.blogspot.it/2018/01/come-sarebbe-il-mondo-se-tutti.html?m=1