Fiducia

Eravamo a letto, volevo avere qualcosa di te che non aveva mai avuto nessuno. Non la solita cosa, non il corpo. E allora ho iniziato a guardarti negli occhi, e tu eri lì, in silenzio. Io dopo un po’ ti ho chiesto se avessi voglia di parlarmi di te, ma non nel modo in cui eri abituata a fare, io volevo sapere davvero di te. “Parlami di quelle cose che non dici a nessuno”, ti ho chiesto. E tu mi hai sorriso, poi, sempre senza dire una parola, ti sei girata, di spalle, di fianco, e mi hai tirato a te. Ti ho abbracciata da dietro, e siamo rimasti tutta la notte svegli, così, senza parlare. C’erano i nostri respiri, c’erano le nostre vite. E io ho avuto quello che volevo, quello che non aveva mai avuto nessuno: la tua fiducia.

Roberto Emanuelli

Per vivere a lungo

Il segreto per vivere a lungo è: mangiare la metà, camminare il doppio, ridere il triplo e amare senza misura.

(Proverbio cinese)

Andare da solo

Colui che segue la folla non andrà mai più lontano della folla. Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno e’ mai arrivato.

Albert Einstein

Illusioni

Gli esseri umani vivono sotto l’illusione di sapere quello che vogliono, mentre effettivamente vogliono quello che suppongono di volere. La conoscenza ha inizio con la demolizione delle illusioni.

Erich Fromm

“EVIDEON nano colloidi” – alla riscoperta dell’argento –

 
Ormai, innumerevoli ed autorevoli studi di fisica quantistica, ci dimostrano che il nostro è un universo Olografico e Frattale.
La realtà, quindi, si divide in Realtà Reale ed in Realtà Virtuale, quest’ultima è quella che noi viviamo in maniera cosciente (per approfondimenti leggere Evideon 1, 2, 3 del prof. Malanga).
I risvolti di tale affermazione sono importantissimi e profondamente diversi da quelli attualmente accettati.
Del resto è stato sempre così: una teoria è vera fino a quando ne subentra un’altra che la rende errata.
La scienza non è qualcosa di immutabile ma semplicemente una chiave di lettura di fenomeni propri della realtà virtuale in funzione del grado di consapevolezza in un determinato periodo storico.
La conseguenza più strabiliante è che noi siamo i creatori dell’universo. Inconsapevolmente siamo noi che determiniamo gli avvenimenti della nostra realtà Virtuale, nel senso di modificabile. Siamo quindi noi che inconsapevolmente ci ammaliamo ed altrettanto inconsapevolmente possiamo guarire.
Miracolo, def. “Fatto che si ritiene dovuto a un intervento soprannaturale, in quanto supera i limiti delle normali prevedibilità dell’accadere (scienza)”. In questo senso i miracoli sono due: uno quando ci ammaliamo e l’altro quando guariamo. Il tentativo deve essere quello di rendere questo meccanismo consapevole e non lasciarlo relegato nell’inconsapevolezza.
L’Universo Virtuale in cui viviamo si esplica su 3 livelli:
1) Coscienza o Informazione (altri lo chiamano Dio) che risiede nella Realtà Reale ;
2) livello Bio-elettromagnetico;
3) livello Biologico.
Per ripristinare i punti 2 e 3, l’AC ed altri “rimedi” naturali possono essere efficaci, ma per il punto uno, l’efficacia del ripristino dipende solo da noi stessi.
La risoluzione definitiva di qualsiasi malattia degenerativa dipende dal ripristino del punto 1. Ciò determina la guarigione definitiva dove la malattia biologica è solo un “segnale evidente” di un disagio che è al livello 1 e che se non risolto si evidenzia negli altri livelli. Quindi, significa che siamo noi all’origine delle nostre malattie degenerative biologiche? Esatto! E, se questo è vero, siamo solo noi che possiamo guarire noi stessi, non la medicina. La medicina, qualunque essa sia, è solo un aiuto.
Altrimenti, è possibile che i “segnali del disagio” ( segnali della malattia) scompaiano ma solo momentaneamente, per ripresentarsi ancora più forti.
Inutile aggiungere che comportamenti alimentari (e non solo alimentari) incoscienti, siano la conseguenza di uno squilibrio nel primo livello e non solo la causa della malattia a livello biologico, terzo livello. Meglio: abitudini non consapevoli vanno intese come un primo segnale della malattia che, se non risolto a livello “Informativo”, prima o poi si esprimeranno su un piano biologico. Le cattive abitudini, sono allo stesso tempo la causa del problema biologico e la conseguenza di uno squilibrio informativo. Preoccupiamoci di conoscere meglio noi stessi prima di pretendere che lo faccia un altro. Questa affermazione, se per alcuni può sembrare catastrofica, per altri (spero un giorno la totalità) è liberatoria. Significa che si può guarire da tutto! E senza medicine! Meglio ancora, si può evitare di cronicizzare un conflitto se ne capiamo la causa. Questa è la meta finale. Impariamo ad aiutarci, più che farci aiutare. Chi vuole aiutarsi naturalmente deve avere il giusto approccio e ne trarrà i suoi potentissimi benefici.
Il semplice avvicinamento o la considerazione di terapie olistiche, finalizzate ad una maggiore conoscenza di se stessi, presuppongono un cambiamento nell’Informazione-Coscienza-Emozione. Significa che il processo è iniziato ed il cammino è nella giusta direzione. Tale processo è, inoltre, irreversibile e può quindi andare in una sola direzione: Avanti!
Potremmo dire che la medicina (e non solo quella allopatica) è una medicina sintomatica e non olistica (globale), che non tende a risolvere la causa del problema ad un livello superiore (informazione), ma solo il suo sintomo (che tra l’altro, sembrerebbe essere un processo normale della fase di guarigione che noi attiviamo inconsciamente nel nostro corpo – 5 Leggi Biologiche). E’ doveroso aggiungere, che ciò non si converte in una totale inutilità della medicina, ma è il modo in cui viene esercitata che non è coerente con una visione olistica dell’universo.
E’ fondamentale capire quali siano le cause e lo sviluppo dell’anomalia (se è in fase attiva o di ripristino) per poterla contrastare efficacemente. Auspichiamo che un giorno queste due branche si fondino in una sola conoscenza (coscienza), eliminando la dualità che le separa, portandoci ad essere i medici di noi stessi.
Cerchereremo di fornirvi tutti gli aggiornamenti relativi a protocolli di utilizzo, adottati da operatori qualificati, con esito positivo.
Un altro vantaggio dell’AC, consiste nella possibilità di utilizzarlo con altre medicine, senza creare incompatibilità. Non si conoscono medicinali incompatibili con l’assunzione contemporanea di AC.
In questa prospettiva va trovato il giusto approccio per un corretto utilizzo dell’Argento Colloidale, e non solo.
Il fatto di citare articoli e links di terze parti non implica necessariamente che io sia in accordo su tutto ciò che viene dichiarato dall’autore. Le fonti richiamate si intendono esplicative dell’aspetto particolare che si sta trattando.
 
Links & Referenze
 
 
EVIDEON Daily Ltd
evideondaily@gmail.com

No problem?

 

Ci son persone con problemi che vengono “aiutate” da persone con altri problemi.
Il problema non è tanto il problema quanto l'accorgersi di aver un problema, comprenderlo, risolverlo... prima di, eventualmente, aiutare l'altro.
 www.oltrecoscienza.it
 #OltreCoscienza #andreanicola

RAGE + Fake Idols @ Ciao Luca festival – 26 agosto 2017

RAGE 26 agosto 2017 @ Ciao Luca festival.

 

Questo concerto entra prepotentemente nei miei preferiti di sempre, e pensare che negli anni ’90 li ascoltavo assiduamente nelle musicassette registrate e già all’epoca mi piacquero assai. Un gruppo che è in attività dal 1983 ed ha sfornato ben 29 album!!! I Rage eseguono uno show pressoché perfetto con song d’impatto, orecchiabili, energiche… un vero e sopraffino power/heavy/speed tedesco! Il suono fuori era altrettanto ottimo, potente e pulito contemporaneamente.
Grandissimo concerto che mai dimenticherò.
Nota dolente: la non folta presenza di pubblico nonostante l’entrata gratuita. Veramente darei una bella tirata d’orecchi ai metallari della zona… dove cacchio eravate? Alla sagra de le raze? Con tutto il rispetto per la sagra che è comunque un bellissimo appuntamento annuale a Staranzano. Alcuni hanno dato la colpa alla scarsa pubblicità dell’evento e alla strana chiusura (il giorno prima se non erro) della pagina Facebook dell’associazione organizzatrice.
Morale: beato chi c’era ieri sera!
Grazie all’associazione Totem di Gradisca, Luigi Murciano e a tutta l’organizzazione di questo fantastico evento annuale, probabilmente il più figo della “stagnante” provincia di Gorizia!

Galleria completa qui sotto:

http://andreanicola.blogspot.it/2017/08/rage-fake-idols-ciao-luca-festival-26.html

Monfalcomics 2017 – Monfalcone 26 e 27 agosto

L’evento “Monfalcomics” è creato dalla Pro Loco di Monfalcone in collaborazione con il Comune di Monfalcone. Si tratta di una gara cosplay, mostra mercato, concerti, esibizioni di scuole di ballo e workshop.
Il tutto si svolge in Piazza della Repubblica, Via Battisti e Piazza Cavour.

PROGRAMMA MONFALCOMICS 2017

Sabato 26 agosto 2017

ore 11.00 Apertura MOSTRA MERCATO in Piazza della Repubblica, Via Battisti, Piazza Cavour e all’interno della Galleria d’Arte Contemporanea di Piazza Cavour. All’interno della Galleria, inoltre, zona fumetti con partecipazione illustratori e area giochi da tavolo.

Dalle ore 11.00, Piazza della Repubblica Gruppo Combat & Choreography Saber Udine Dimostrazione, nell’apposito ring, di combattimento con spade laser da parte di un gruppo di ragazzi fans della celebre saga “Star Wars” che creano con passione coreografie e combattimenti liberi non violenti. Vieni a provare anche tu!

ore 15.00 Animazione con il gruppo Harry Potter che proporrà giochi a tema.

alle 16.00 un esibizione di The Black Angel Artist che creerà una creazione di Body painting dal titolo”The magic of the sea”
Il mare si fonde all’orizzonte con il cielo di questa estate. Come un forziere nasconde e trattiene in se un mondo cristallino e meraviglioso.
Creazione di Gabriella Colautti
Modella Alessia Zilli

ore 18.00 Concerto live con la youtuber LUNABY Cassandra, in arte Lunaby, è una youtuber che canta canzoni del mondo degli anime al fine di emozionare e coinvolgere il pubblico riportandolo al periodo dell’infanzia.

ore 18.30 Dj cosplay KELLY HILL TONE – prima parte

Presso il proprio stand, video interviste con l’Associazione CARTOON COVER LAND

ore 19.00 Dj cosplay KELLY HILTON – seconda parte

ore 21.00 MONFALCARTOONBAND Per la prima volta al Monfalcomics una rassegna musicale con le band: – Cartoon@work – Cartoni Ardenti – Sen6 – Cartoon Rock – Showgun

Durante tutta la giornata per le vie del centro l’armatura Gundam Unicorn RX-0 Destroy Mode per foto e animazione.

Domenica 27 agosto

ore 10.00 Apertura MOSTRA MERCATO in Piazza della Repubblica, Via Battisti, Piazza Cavour e all’interno della Galleria d’Arte Contemporanea di Piazza Cavour. All’interno della Galleria, inoltre, zona fumetti con partecipazione illustratori e area giochi da tavolo. Piazza della Repubblica

ore 10.00 ASSOCIAZIONE CAVALCALUPI Nel ring, dimostrazione giochi di ruolo e combattimenti in costume.

ore 10.00 Diretta Wideline Radio con Sonia Borgonovo, direttamente dall’Isola dei Famosi

ore 11.30 + ore 15.30 Workshop PRIZMATEC Vestizione dell’imponente armatura del robot, che in seguito si aggirerà per le vie del centro per foto e animazione.

Ore 14.00 Inizio iscrizioni GARA CONTEST COSPLAY

ore 16.30 Workshop DANY BAO La guest star che ha presenziato a Lucca Comics e trasmissione Belen proporrà un workshop sui materiali utilizzati per le armature.

ore 17.00 Workshop MALFOY sui trucchi facciali e posizionamento calottina

ore 18.00 Workshop FEDERICO MONFALCON sui materiali per armature

ore 18.30 Fine iscrizioni GARA CONTEST COSPLAY

ore 19.00 Inizio interviste giudici e GARA CONTEST COSPLAY
Il Cosplay è l’arte di interpretare un personaggio (manga o anime giapponesi, ma anche personaggi di videogames, fumetti, cartoni animati, film, ecc.) indossandone il costume. Una pregevole giuria assegnerà i premi per ogni categoria.

ore 20.00 STEFANO NASINI e il suo show tribute quale sosia di Michael Jackson

ore 20.30 PREMIAZIONI GARE
CONTEST COSPLAY MONFALCOMICS
Monfalcomics in Art (concorso disegni degli alunni delle scuole primarie di primo grado di Monfalcone)

ore 21.00 Spettacolo di musiche e danze a cura del CLUB DIAMANTE

Durante tutta la manifestazione: In Piazza della Repubblica, Via Battisti, Galleria d’Arte Contemporanea e Piazza Cavour Mostra mercato a tema (fumetti, videogiochi, gadgets, ecc.) Galleria d’Arte Contemporanea in Piazza Cavour “Monfalcomics in Art” Mostra dei disegni degli alunni delle scuole primarie di primo grado di Monfalcone partecipanti al concorso.

Galleria d’Arte Contemporanea in Piazza Cavour TORNEI GIOCHI DA TAVOLO

In Piazza della Repubblica, stand enogastronomico della Pro Loco

Monfalcomics in Vetrina Presso gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa: colorate vetrine a tema comics, realizzate da pregiati artisti.

Gara fotografica MONFALCOMICS: concorso fotografico gratuito aperto a tutti, sul tema del Cosplay nelle due giornate dell’evento. Info su www.mc59.com

WORKSHOP IN GALLERIA DI MATTEO ZAMPARO, FUMETTISTA

Categorie premiate gara cosplay domenica 27 agosto :
SuperMonfy
Miglior Femminile
Miglior Maschile
Miglior Coppia
Miglior Gruppo
Miglior Videogioco
Premio Accessory
Premio Original
Premio Children (bimbi fino a 10 anni)
eventuali menzioni speciali

In palio coppe, medaglie, per il Super Monfy una Consolle Nintendo Switch

Inoltre per la gara cosplay ci sono i premi offerti dai nostri espositori :-
Monza Giusi offre una Miniatura
Fantasylandia offre una Tazza ceramica
Kiikyo Creations offre una spilla fimo e ciondolo
Arcana comics and games offre una consolle da gioco playstation
Friking Treviso offre una maglietta
Witchangel di Angela Esposito offre statua muley
Matteo Cesaro pandora’s shop offre un pitapokè (action figure) +
k-pop planet store: 2 cd k-pop-
Maniacs Shop offre un portachiavi
Borsaro Chiara offre un quadro
Tuttofumetto offre n. 2 buoni spesa da 10 € ciascuno
La Tarantola offre un fumetto
Boer Francesco offre un libro

Gli orari possono subire qualche modifica .

Gli standisti che vogliono partecipare, possono scrivere via e-mail a info@monfalcone.info o telefonare allo 0481 411525.

Per informazioni
PRO LOCO MONFALCONE
Via Mazzini, 3 – 34074 Monfalcone (GO)
Tel/fax 0481411525; e-mail info@monfalcone.info
Pagine Face Book: Pro Loco Monfalcone e Pro Loco Monfalcomics

 Fonte ed evento FaceBook 

Stiamo perdendo la capacità di ragionare

Se si può trarre una conclusione dopo questo ennesimo attentato terrorista, è la seguente: il mondo sta perdendo la ragione. Intendo quello che ho detto in senso letterale: la gente non è più in grado di ragionare.

Già di per sè il terrorismo scatena paure ancestrali, che a loro volta producono pulsioni di odio assolutamente irrazionali. A questo si aggiunga il ruolo della TV, che fa assolutamente di tutto per evitare di portarci a ragionare. Lo scorso venerdì ho assistito ad un intero telegiornale di RAI2, che ha dedicato tutti i 30 minuti a disposizione all’attentato di Barcellona. Le notizie confuse sul numero delle vittime si alternavano alle notizie confuse sul numero degli attentatori e sulla loro possibile identità. Ma mai che per un solo secondo sia affiorata, fra le righe del notiziario, la fatidica domanda del “perchè?”

I telegiornali si concentrano esclusivamente sul che cosa, evitando accuratamente di porsi domande scomode. E così la gente smette di ragionare. Assimila e accumula informazioni assolutamente inutili sulla probabile parentela fra due dei sospettati, sulla strana vicenda dell’Imam di Ripoll, o sui possibili collegamenti fra la villetta esplosa il giorno prima e la strage delle Ramblas.

Si finge di cercare meticolosamente ogni possibile collegamento ai livelli pù bassi della piramide, mentre si evita accuratamente di guardare ai livelli più alti.

E così la gente smette di ragionare sui veri termini del problema, proprio nel momento in cui viene indotta a “ragionare” su argomenti assolutamente inutili e inconcludenti.

Se non bastassero gli esempi a cui abbiamo assistito in questi giorni, c’è un episodio particolarmente significativo di cui ha dato notizia La Stampa: nelle ore immediatamente seguenti l’attentato, la polizia spagnola ha diramato la richesta di non pubblicare su Twitter commenti sugli attentati “per non aiutare i terroristi”, ma di postrare piuttosto le fotografie dei nostri gattini. E così i social sono stati inondati di foto di gattini, appunto, “per non aiutare i terroristi”.

E c’è persino chi si sente furbo nell’aver fatto questa operazione: “Forza – si legge su svariati tweet – mettiamo le foto dei nostri gatti, pubblichiamo cose che non c’entrino nulla con gli attentati”.

Come se il terrorista in fuga – supponendo che sia ancora vivo – avesse il tempo di consultare Twitter per sapere se per caso lo stanno cercando.

C’è una profonda idiozia da parte di chi è caduto in un trabocchetto del genere, ma mi rifiuto di pensare che chi ha proposto questa stupidaggine sia altrettanto idiota.

Il tentativo di sviare l’attenzione dal vero prolema traspare da ogni piega del discorso mainstream, dalle scalette dei telegiornali – che evitano accuratamente di porsi le domande più importanti  – fino alla richiesta di pubblicare foto dei gattini “per non aiutare i terroristi”.

Come aveva detto qualcuno, finchè porrai la domanda sbagliata, il popolo non potrà mai trovare la risposta giusta.

Massimo Mazzucco

https://www.luogocomune.net/LC/index.php/15-terrorismo/4738-stiamo-perdendo-la-capacita-di-ragionare

Facendo l’Amore

Il piacere più grande non è il sesso,

ma la passione con cui viene praticato.

Chi è innamorato

sta sempre facendo l’amore,

anche quando non lo fa.

 

Paulo Coelho

Tanti capelli fa…

I capellini del mio passato 😂 … notare la maglietta, una delle mie preferite di sempre.
(selezione casting per film, anni fa a Trieste)

Sintonizzarsi

Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alle  frequenze della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere  quella realtà. Non c’è altra via. Questa non è filosofia, è fisica. 

 (A. Einstein)

 

Mi piaci quando taci

Mi piaci quando taci perché sei come assente,
e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca.
Sembra che gli occhi ti sian volati via
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.
 
Poiché tutte le cose son piene della mia anima
emergi dalle cose, piene dell’anima mia.
Farfalla di sogno, rassomigli alla mia anima,
e rassomigli alla parola malinconia.
 
Mi piaci quando taci e sei come distante.
E stai come lamentandoti, farfalla turbante.
E mi ascolti da lungi, e la mia voce non ti raggiunge:
lascia che io taccia col tuo silenzio.
 
Lascia che ti parli pure col tuo silenzio
chiaro come una lampada, semplice come un anello.
Sei come la notte, silenziosa e costellata.
Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.
 
Mi piaci quando taci perché sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Allora una parola, un sorriso bastano.
E son felice, felice che non sia così.
 
Pablo Neruda