VAR, questa sconosciuta nelle partite della Juventus

La Coscienza olisticamente E'

VAR, questa sconosciuta nelle partite della Juventus

3 novembre 2019

E’ la prima volta che scrivo qualcosa sul calcio e probabilmente sarà l’ultima perché non intendo occuparmi troppo di questo sport che da anni, troppi anni, è intriso di marcio in campo e fuori dal campo. Dopo anni di ricerche in svariate tematiche ho ben compreso che dove girano troppi soldi, c’è sempre qualcosa che non va, sembra una banalità ma è così… Funziona un po’ come nella società: “pochi hanno tantissimo, ma tantissimi hanno poco”.

Entrando velocemente nell’argomento, dal titolo si evince che la Juventus non mi è mai stata troppo simpatica, come credo alla maggior parte degli amanti del calcio di qualsiasi tifoseria, esclusi gli juventini coi paraocchi.

Ricordo i moltissimi lunedì passati a guardare il “Processo di Biscardi” dove il presentatore stesso esclamava molte volte: “moviola in campo!”. Oggi come oggi esiste, finalmente, questa VAR ma le cose non sono cambiate più di tanto. Ricordo che praticamente in tutti gli sport è presente da anni. Questo “aiuto tecnologico” dovrebbe dare giustizia, e sta dando giustizia a praticamente tutti gli sport… a parte al calcio. Perché? Perché la VAR non interviene in caso di vero bisogno! E già qui, il lettore o tifoso, dovrebbe farsi qualche domanda.

E’ da troppi anni che la Juventus sta ricevendo “aiutini”da parte degli arbitri, basta guardare vari video su YouTube per rendersene conto. Con questo non sto dicendo che altre squadre non siano state in qualche modo avvantaggiate in qualche partita, ma statisticamente parlando la Juventus ha il primato in questi “favori”. Allo juventino non sto dicendo che la sua squadra non è forte, per carità! Sto esprimendo soltanto il diritto di dire che la Juventus non ha bisogno degli aiuti in Italia! Non si spiegano infatti i fallimenti, anno dopo anno, in Champions League, mentre qui, nel nostro bel paese, ha vinto ben otto scudetti di fila. Perché mai non potrebbe vincere uno scudetto l’Atalanta, la Roma, il Napoli, il Lecce, la Spal o la Lazio? Ci sono sempre sotto i soldi? Credo che lo juventino (quello sportivo) sia un tantino stufo di veder vincere la propria squadra solo in Italia e niente in Europa.

Ricordo che in Italia (se non dico una scemenza) siamo stati i pionieri della VAR, che ripeto, se usata con onestà è una splendida tecnologia. Il punto è anche che chi sta dietro alla VAR non avverte (come mai?) l’arbitro in campo in casi di necessità. Guarda caso nelle ultime due partite di serie A 2019 della Juventus, la VAR e l’arbitro hanno avvantaggiato palesemente la Juve (rigore assai dubbio su Ronaldo al 93esimo contro il Genoa https://youtu.be/lSQuQVW4gRQ e un rigore sacrosanto di De Ligt non concesso al Torino nel derby https://youtu.be/eA74l68k1z0).

La VAR fa annullare un gol in fuorigioco per un dito oltre la linea (che nessuno avrebbe mai visto in diretta) e non interviene per un clamoroso fallo di mano in area dove tutti l’hanno visto in diretta? C’è qualcosa che non va. Dovrebbero forse essere riviste alcune regole, non lo so, per esempio una squadra dovrebbe aver il diritto di interpellare la VAR un tot di volte a partita (tipo il tennis). In ogni caso, il problema non si porrebbe se quelli dietro alla VAR intervenissero onestamente quando necessario, o bisogna credere che, in certe occasioni, la linea radio tra arbitro e VAR è assente?

Credo che alcune partite, non solo della Juventus, sono ancora pilotate per i motivi sopra descritti. Ora, si può giocare male e vincere, ci sta. Si possono fare 74 tiri in porta senza segnare e un contropiede può portare la vittoria l’avversario, ci sta. La palla è rotonda, siamo tutti d’accordo?

Tutte queste parole per cosa? Per chiedere semplicemente giustizia (in Italia sembra utopia mi sa) in uno sport bellissimo come il calcio.

Ah, dimenticavo, nonostante il non eccitante momento calcistico, forza Milan! Ora insultatemi! 😀

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento