Giornalisti di regime

Continua la mia profonda disistima ai giornalisti di regime e schiavi che diffondono continuamente puttanate galattiche. Fortunatamente avete una discreta schiera di “ascoltatori” passivi, contenti? Taaaaaac! Accredito eseguito dai vostri padroni, vi consiglio il microchip che è più comodo e sicuro.

Fuck the System – System Of A Down

Sono solo un pochettino esibizionista
Solo un pochettino pudico
Solo un pochettino
Un poco, un poco, un poco…
(Si ripete)

Io sono solo l’uomo sul retro!
Solo l’uomo nel retro!
Solo l’uomo nel retro!
Sono solo quello che umilia il branco
Solo quello che umilia il branco
Solo quello che umilia il branco

Alla guerra!
Fotti il sistema
Alla guerra!
Fotti il sistema
Fotti il sistema
Alla guerra!
Fotti il sistema
Alla guerra!
ho bisogno di fottere il sistema
ho bisogno di fottere il sistema
ho bisogno di fottere il sistema

Sono solo un pochettino esibizionista
Solo un pochettino pudico
Solo un pochettino
Un poco, un poco, un poco… (Si ripete)

Sono solo quello che umilia il branco
Solo quello che umilia il branco
Solo quello che umilia il branco

Io sono solo l’uomo sul retro!
Solo l’uomo nel retro!
Solo l’uomo nel retro!

Stronza!
Fotti il sistema
Stronza!
Fotti il sistema
Fotti il sistema
Stronza!
Fotti il sistema
Stronza!

ho bisogno di fottere il sistema
ho bisogno di fottere il sistema
ho bisogno di fottere il sistema

Tu hai bisogno di fottere il sistema
Tu hai bisogno di fottere il sistema
Tu hai bisogno di fottere il sistema
Tu hai bisogno di fottere il sistema

Sono solo un pochettino esibizionista
Solo un pochettino pudico
Solo un pochettino
Un poco, un poco, un poco…

Ho bisogno di fottere il sistema
Ho bisogno di fottere il sistema
Ho bisogno di fottere il sistema
Tutti noi abbiamo bisogno di fottere il sistema

https://www.angolotesti.it/traduzioni/S/traduzione_testo_canzone_tradotto_fuck_the_system_system_of_a_down_31577.html

Ecco dove si entra senza “passaporti verdi” in bisiacaria e in Friuli Venezia Giulia

Il post è aggiornato al 25 luglio 2022

Scaricate, condividete, stampate e appendete questo volantino sulla porta della vostra attività:

“Il Dolcefreddo” di Ronchi dei Legionari https://www.ildolcefreddo.it/ https://www.facebook.com/gelateria.ildolcefreddo/

“La Catapecchia” di Fiumicello (UD) https://www.facebook.com/lacatapecchiapizzeria/

“Cafè Rampa d’Oro” Calle Zanini 11, Grado (GO) https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g194776-d4881573-Reviews-Cafe_Rampa_d_Oro-Grado_Province_of_Gorizia_Friuli_Venezia_Giulia.html

“Pescheria da Luisa”, Via I Maggio 93 a Monfalcone (GO)

“Locanda Ai 2 Fiumi” di San Canzian d’Isonzo loc. Terranova, Via Grado 16 Terranova (GO) https://www.facebook.com/locandaai2fiumi

“Aquila Nera” di Longo Giuseppe, Piazza Vittoria 10, 34170 Gorizia (GO) https://letsgo.gorizia.it/it/ristorazione/aquila-nera/

“Passione Caffè Joannis”, Via Garibaldi 5, 33041 Aiello (UD) http://Via Garibaldi 5 33041 Aiello, Friuli-Venezia Giulia

“Pizz@.it”, Piazza Marinai d’Italia, 34073 Grado (GO) https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g194776-d11982076-Reviews-Pizz_it-Grado_Province_of_Gorizia_Friuli_Venezia_Giulia.html

“All’Alpino” panini, Piazzale Medaglia d’Oro 12, Gorizia (GO) https://classone.it/panini-allalpino-gorizia/

“FFC-FitFightClub” Palestra e tanto altro…, Cervignano (UD) https://ffc-fitfightclub.blogspot.com/

“Waiting for Gandalf” birreria e paninoteca, Viale Friuli 40/B 34071 Cormons (GO) https://www.facebook.com/ManuelMattiussiWaitingForGandalf/

“Caffè Centrale”, Largo Guglielmo Oberdan 5 – 33052 Cervignano del Friuli (UD) https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g815536-d5990131-Reviews-Caffe_Centrale-Cervignano_del_Friuli_Province_of_Udine_Friuli_Venezia_Giulia.html

“Signum” Coffee Shop, Via Giuseppe Mazzini 2/1 Cervignano del Friuli (UD) https://it.foursquare.com/v/signum/4d187155cc216ea8240c76d3

“Compagnia delle Creme” gelateria caffetteria, Via Firenze 17, Staranzano (GO) https://www.facebook.com/Compagnia.delle.Creme/

“Al Campanile” di Scodovacca Ristorante, Via Fredda 3, 33052 Cervignano del Friuli, Scodovacca (UD) https://www.facebook.com/al.campanile.scodovacca

“Ronco dei Masi” Agriturismo, Via Blaserna 30a, zona Casa Rossa 34170 Gorizia (GO) https://www.facebook.com/Agriturismo-Ronco-dei-Masi-100107644760956/

“Rivendita Natissa Di Devetta Giovanna” Cartoleria, giornali, tabacchi Via Giulia Augusta, 4, 33051 Aquileia (UD) https://www.paginegialle.it/aquileia-ud/giornalai/rivendita-natissa-devetta-giovanna

“C’est La Vie” Ristorante, Piazzale dell’Unità d’Italia 22, 34072 Gradisca d’Isonzo (GO) https://cest-la-vie.metro.bar/?lang=it

“Ai Trosi” Ristorante, Via Sant’Elia 90, 34070 Fogliano Redipuglia (GO) https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g1574986-d3588100-Reviews-Ai_Trosi-Fogliano_Redipuglia_Province_of_Gorizia_Friuli_Venezia_Giulia.html

“Da Nettuno” Marina di Aquileia Località Ca’Ara, 33051 Aquileia (GO) https://www.facebook.com/Da-Nettuno-586947661449172/

“Alla Madonna” agriturismo, Stradone Della Mainizza 424, 34170 Gorizia, (GO) Italia https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g635871-d7251911-r332976054-Agriturismo_Alla_Madonna-Gorizia_Province_of_Gorizia_Friuli_Venezia_Giulia.html

“Senza Tempo” Bar Paninoteca, Via Manzano 17, 33040 Premariacco (UD) https://www.facebook.com/senzatempoipplis/

“Kinesiologia emozionale e Ortho-Bionomy” benessere olistico di Dolores Acciarino, Via Jevada 15 Ruda (UD) Tel: 3420071606

La lista è parziale ma in continua crescita……….. per eventuali nuovi inserimenti mandarmi un messaggio su FB, grazie!

Contro la dittatura, il 24 luglio 2021 in tutta Italia

❗️⚡Manifestazioni previste per SABATO 24 LUGLIO 2021 contro la dittatura: ❗️in aggiornamento 

ROMA: PIAZZA DEL POPOLO, 17:30
GENOVA: PIAZZA DE FERRARI, 17:30
FIRENZE: Piazza della Signoria, 17:30
TORINO: PIAZZA CASTELLO, 17:30
MILANO: Piazza Fontana, 17:30
NAPOLI: PIAZZA DANTE, 17:30
SALERNO: Piazza Portanuova, 17:30
BOLOGNA: Piazza Maggiore, 17:30
SAVONA: Piazza Sisto IV, 17:30
PADOVA: Piazza Duomo, 17:30
VERONA: Piazza Bra, 17:30
CAGLIARI: Piazza Garibaldi, 18:00
BERGAMO: Davanti la Procura, 17:30
BRESCIA: Piazza della Vittoria, 17:30
CATANIA: Fontana dell'Elefante, 17:30
PALERMO: Piazza Castelnuovo (Palchetto della Musica), 17:30 MESSINA: Piazza Duomo, 17:30
RAGUSA: Piazza Libertà, 17:30
LECCE: Piazza Sant'Oronzo, 17:30
BARI: Piazza Ferrarese, 17:30
FOGGIA: Piazza Umberto Giordano, 17:30
CASERTA: PIAZZA CARLO DI BORBONE, 17:30
REGGIO EMILIA: Piazza della Vittoria, 17:30
MANTOVA: Piazza Sordello, 17:30
TRIESTE: Piazza Unità d'Italia, 17:30
BIELLA: Piazza Martiri della Libertà, 17:00
ALESSANDRIA: Piazza della libertà, 17:30
NOVARA: Piazza Puccini, 17:30
PARMA: Piazza Garibaldi, 17:30
PESCARA: Piazza della Rinascita (Piazza Salotto), 17:30
ANCONA: Piazza Cavour, 17:30
UDINE: Piazza della Libertà, 17:30
TREVISO: Piazza dei Signori, 17:30
VENEZIA: Campo SAN GEREMIA - PALAZZO DELLA RAI, 17.30
TRENTO: Piazza Dante, 17:30
BOLZANO: Piazza Walther, 17:30
VARESE: Piazza Monte Grappa, 17:30
VICENZA: Piazza dei Signori, 17.30
COSENZA: Piazza Bilotti, 17:30
Pordenone (Friuli): piazza XX SETTEMBRE ore 17:30
Ravenna: Piazza del popolo, 17:30
LUCCA: Piazza Napoleone, 17:30
RIMINI: Piazza Tre Martiri, 17:30
FERRARA: Piazza Trento, 17:30
MODENA: Piazza Grande, 17:30
PIACENZA: Piazza Cavalli, 17:30
SANREMO: Piazza Colombo, 17:30
AOSTA: Piazza Chanoux, 17:30
PERUGIA: Piazza IV Novembre, 17:30
PESARO: Piazza del Popolo, 17:30
L'AQUILA: Prato del Duomo, 17:30
CREMONA: Piazza Stradivari, 17:30
PRATO: Piazza del Duomo, 17:30
LIVORNO: Piazza del Municipio, 17:30
TARANTO: Piazza Garibaldi, 17:30
Reggio Calabria: Piazza Italia, 17:30
Ostia : VIALE MEDITERRANEO 85, dalle 15:00 alle 20:00
Forlì: piazzale della Vittoria, 17:30
Lodi: Piazza della Vittoria, 17:30
MONZA: Piazza Trento, 17:30
Como: Piazza Cavour, 17:30
Bassano del Grappa: Piazza Libertà, 17:30
ASCOLI PICENO: Piazza del Popolo, 17:30
MACERATA: Piazza della Libertà, 17:30
CAMPOBASSO: Piazza Vittorio Emanuele II, 17:30
VITERBO: Piazza del Plebiscito, 17:30
SALUZZO (CN): Piazza Cavour, 17:30
Castelfranco Veneto: Piazza Giorgione, 17:30
Massa (MS): Piazza Aranci, 17:30
Busto Arsizio:Piazza San Giovanni, 17:30

LINK DELLA LISTA ORIGINALE: https://t.me/stopdittatura/1475 /// ↪️ CONDIVIDI ————————— Iscriviti al canale BASTA DITTATURA, per restare aggiornato: t.me/stopdittatura _

Il Governo italiano è…

Il Governo italiano, illegale e illegittimo, è una succursale di una Corporazione di natura privatistica statunitense, denominata U.S., preclusa de jure (Bankrupt U.S. signed by Donald J. Trump, May 4, 2020, President/Chief Executive Officer of the UNITED STATES). Conseguentemente le Forze Armate e le Forze di Polizia italiane, dotate di armamento da guerra, sono in stato di belligeranza permanente (conflitto armato) contro la popolazione civile (Art. 20 trattato lungo di Malta, Art. 6 Libro 1° Legge Penale Militare di Guerra, 4° Cap. USC 1 §§1, 2, 3. Es. Ord. 10834 the August 21th 1959 of D. D. Eisenhower. Fed. Reg. n. 24 FR6865. US Army n. 260-10. 34 Ops. Avv. Gen. 483, 485). Se hai un famigliare militare o agente hai un nemico conclamato in casa, un inconsapevole potenziale assassino su commissione per subordinazione, ricatto e schiavitù per mezzo del vile denaro, che agisce nella totale illegalità e illegittimità.

fonte:

https://www.tribunalepopolare.org/

Il cartello

Se sotto al cartello 🚭 “vietato fumare” c’è una persona che fuma viene multato 👮;
Se sotto al cartello ci son 6 persone che fumano vengono allontanate 👮👮👮;
Se sotto al cartello ci sono 8000 persone che fumano si toglie il cartello… 😊

(Matteo Gracis)

– più o meno era così, ma il senso è quello –

Sepultura – Refuse/Resist

Chaos A.D
Carri armati per le strade
Affrontare la polizia
Sanguinamento delle plebe
Folla infuriata
Auto in fiamme
Inizia lo spargimento di sangue
Chi sarà vivo?

Chaos A.D
Esercito in assedio
Allarme totale
Sono stufo di questo
All’interno dello stato
La guerra è stata creata
La terra di nessuno
Cos’è questa merda?

Rifiuta / resisti
rifiuti

Chaos A.D
Disturbo scatenato
Iniziando a bruciare
Iniziare a linciare
Silenzio significa morte
Mettiti in piedi
Paura interiore
Il tuo peggior nemico

Rifiuta / resisti
Rifiuta / resisti

(da google traduttore)

Unthinkable – Gli ultimi Sopravvissuti –

Un altro movie “attuale” uscito un paio di anni fa, ma trasmesso solo di recente in televisione. Un film che inizia quasi in “sordina” ma poi si sviluppa cambiando di “genere”, e nel finale si possono apprendere diversi messaggi…

1984 (di Andrea Bellavite)

http://storieviandanti.blogspot.com/2020/04/1984.html

Il romanzo 1984 di Orwell capitò fra le mie mani prima del 1984, lo comprai dopo aver letto La fattoria degli animali e lasciò in me un’impressione indelebile. In quel momento il controllo ossessivo sulle persone, la manipolazione dell’informazione, gli schieramenti che variavano da un giorno all’altra, tutti da una parte o tutti dall’altra, la storia d’amore clandestina con disastroso finale… tutto ciò solleticava con forza l’immaginazione di un appassionato di fantascienza.
Poi ci fu la pessima idea – a questo punto non tanto “pessima” quanto deliberatamente “venefica” – di chiamare “Grande Fratello” una trasmissione televisiva simbolo dell’era del rincoglionimento sistematico dei telespettatori italiani (e non solo). In questo modo l’inquietante profezia di Orwell si era disinnescata e trasformata in una specie di gioco, a metà tra incentivo a farsi gli affari altrui e invidia nei confronti di pochi nullafacenti matricolati.
Questo spostamento d’attenzione ha portato a dimenticare l’originale, nonostante la diffusione, per la verità tra un pubblico abbastanza selezionato, di alcune stupende trasposizione cinematografiche (la prima, del 1956 è l’indimenticabile Nel 2000 non sorge il sole, poi proprio nel 1984 1984, nel 1985 Brazil e nel 2002 Equilibrium).
Rileggendo 1984 lo scorso anno, è sembrata svanire la proiezione verso il futuro che rendeva così affascinante il romanzo, ma l’assurda società descritta prendeva clamorosamente i contorni del contesto attuale. Decine di satelliti ruotano incessantemente sulla testa di ciascuno di noi, tracciano continuamente i nostri percorsi, ci possono vedere con semplici ingrandimenti, tramite i cellulari (anche quando sono spenti) siamo seguiti in tutti i nostri spostamenti, le ricerche su internet fanno conoscere gusti e orientamenti, le carte elettroniche identificano i conti correnti e gli acquisti, i vari mezzi di comunicazione sono interconnessi. Se racconto al telefono di voler trascorrere qualche giorno in Toscana, la mia posta elettronica si riempie immediatamente di proposte di alloggi, visite e ricerche, ordinariamente corrispondenti ai miei effettivi desideri o stili di vita.
Adesso ci si mette anche Immuni, applicazione chiaramente liberticida che sarà imposto di scegliere “liberamente”, ovviamente per la nostra salute, per la nostra sicurezza, per la nostra felicità (proprio come diceva il Grande Fratello). Che differenza c’è rispetto al già pressoché totale controllo da parte del Potere che già ora sarebbe in grado di realizzare ciò che l’app si prefigge? Una sola, a differenza di tutti gli altri strumenti che ci seguono senza chiederci il permesso, Immuni deve essere richiesta dal soggetto che vuole auto-imporsela. Insomma, non solo controllati, ma anche riconoscere che “il Potere che lo impone è buono”.
Guarda un po’, come non pensare alle ultime parole di 1984? Winston Smith, dopo tutte le vicissitudini che lo hanno portato a ribellarsi, dopo essere stato ricondotto alla totale osservanza e cancellazione delle idee e dei sentimenti, è finalmente felice: Egli era riuscito vincitore su se medesimo. Amava il Grande Fratello.

Resilienza Coscienziale

Ricopio, con qualche piccola correzione ed aggiunta, un mio commento sul blog di un amico. http://freeanimals-freeanimals.blogspot.com/

Sono d’accordo con i 2 commenti. Premesso che anche io come Freeanimals sono un “informatore” da tantissimi anni nei miei vari spazi web, ma anche di persona. Inoltre sentire le testimonianze DIRETTE aggiungono una grande fetta di attendibilità delle informazioni che si vanno a proporre.
In questi ultimi giorni io, ma anche moltissimi altri ricercatori che vanno controcorrente alle cialtronerie dei mass-media, siamo un tantino stufi nel postare decine di post al giorno, ma questo non vuol dire arrendersi, anzi.

Ad oggi ci sono queste 3 categorie di persone:
1. chi ha capito ha capito (minoranza);
2. chi non ha capito ma ha una mente “curiosa”, e quindi ha un sacco di materiale per riflettere e farsi un’idea differente (minoranza in aumento);
3. chi non ha capito ed ha la mente chiusa e SPAVENTATA dai vari mass-media o dai conoscenti/parenti che a sua volta sono ignoranti (che ignorano) e/o terrorizzati (maggioranza)

Personalmente, è una mia idea, continuerò sempre a fare informazione assieme a tanti ricercatori come Freeanimals, però mi limiterò sull’argomento “capravirus”, nel senso che ho visto e postato una quantità incredibile di video e documenti per cui questa pandemia, anzi “situazione pandemica” (o come diamine si chiama) è una TOTALE FARSA e PRESA PER IL CULO. Questa riduzione di informazioni sul virus l’estendo anche nella vita quotidiana, esempio: se uno mi comincia a discutere sui tanti morti e bla bla bla, rispondo coi dati reali dei decessi e se questo ancora si ostina a non VERIFICARE AUTONOMAMENTE quello che sto dicendo, allora mollo il colpo o, in qualche raro caso, lo mando a cagare se questo fa pure lo sbruffone mascherato.

Il momento dell’azione: su questo non ho una idea certa, ci sono tante denunce e sensibilizzazioni (noi “informatori” compresi) che sono partite in gran numero, bisogna vedere se sortiranno qualche effetto. Voglio essere positivo e credere che sia una questione di tempo per cui la VERITA’ (il nome di questo blog è un portabandiera) sta venendo a galla, non so dire quanto durerà (e chi lo sa?) perché ci son molti fattori. Il punto è che questo governo ha rotto i coglioni e il popolo (pecorone) sta sopportando troppo… non entro nelle possibili conseguenze ma vi lascio immaginare. I governanti e chi sta dietro sono responsabili di morti e ammalamenti di migliaia di persone (altrochè capravirus!) e di una disastrosa perdita economica, per cui le piccole e medie realtà imprenditoriali sono ormai compromesse… Per cui, prima cade questo regime dittatoriale criminale (sanitario, mediatico e governativo) meglio è… e pagheranno tutto, sia dal lato materiale che spirituale, non ho dubbi su questo. Vedremo per quanto tempo la maggioranza pecorona crederà ciecamente ancora alle bastardate terroristiche della TV. Verrà tutto giù, le crepe ci sono e non fanno altro che aumentare…

In conclusione vorrei dire questo: ORA COME ORA, mi discosto da iniziative di qualsiasi tipo, anche in situazioni “estreme” in cui ci troviamo, non per paura o chissà cos’altro, ma per il fatto che vorrei proporre una resilienza coscienziale, e questo vuol dire anche rispettare e rispettarsi. Inoltre, ognuno è pienamente RESPONSABILE delle sue azioni, che tu sia un medico, un politico, un ricercatore, un comune cittadino, uno scienziato, un comunista, un fascista, un musicista, un incazzato, ecc…

Felice Vita 🙂

Coronavirus: magistrati Aosta, passeggiate non sono illeciti

“Denaro pubblico più utile in microcomunità che per controlli”

“Con estremo sconforto – soprattutto morale – abbiamo assistito – ed ancora assistiamo – ad ampi dispiegamenti di mezzi per perseguire illeciti che non esistono, poiché è manifestamente insussistente qualsiasi offesa all’interesse giuridico (e sociale) protetto”. Lo affermano, in riferimento al divieto di passeggiate………….

https://www.ansa.it/valledaosta/notizie/2020/04/21/coronavirus-magistrati-aosta-passeggiate-non-sono-illeciti_57cfbed6-37c8-48b9-939f-208bb03fcced.html

Considerazioni sulla “sicurezza a tutti i costi” – di Giovanni Marras

Si sta assistendo ad una escalation (ignobile) di sterile applicazione delle norme, dettate in tema di “contenimento” e concernenti l'emergenza sanitaria “Covid-19”, da parte di alcuni (per fortuna pochi ..) zelanti (forse anche latentemente frustrati?? Non si può escludere del tutto ..) agenti delle forze dell'ordine.
Intanto s'impone però una premessa importantissima: le forze di polizia della Repubblica sono costituite in larghissima misura da Signore e Signori di nobile animo, per cui va assolutamente evitata ogni considerazione "al ribasso" che faccia d'ogni erba un fascio, tale da offrire un'immagine degradata delle istituzioni preposte alla tutela della Collettività. Tuttavia v'è quella residua aliquota di soggetti in uniforme i quali ritengono di “adempiere” al loro dovere semplicemente applicando in modo pedissequo (ed alcune volte reinterpretandola ad hoc in chiave malevola) la “tale” norma straordinaria di limitazione delle libertà costituzionali ... e qui casca l'asino! Andrebbe illustrato a questi novelli “Gregg - la legge sono io” (per i non cinefili suggerisco la visione del film, interpretato dal solito Stallone hollywoodiano tutto muscoli e quasi zero cervello) che le disposizioni legislative si applicano “cum grano salis” e che chi è preposto ai controlli (controlli ... non giudizi sommari in stile inquisizione di Torquemada memoria) ha l'obbligo giuridico, oltre che umano e di buon senso, di mediare tra il contenuto della norma e la sua pratica applicazione. L’agente che esercita l'azione di verifica, pertanto, dovrebbe (e come detto, repetita iuvant, la gran parte degli appartenenti alle ff.oo. sono animati da tale sano spirito) contemperare il proprio agire in modo da costituire un serio riferimento – ed un conforto – per il cittadino e non già vestire l'armatura del samurai.
Specie in un momento sociale così delicato, l'afflato tra popolazione e rappresentanti della macchina di protezione e sicurezza dovrebbe essere elevatissimo, perché qualunque deriva autoritaria rischia d'innescare, infine, processi di disgregazione del tessuto sociale i cui effetti sono difficilmente prevedibili. 
Poiché i “mali non vengono mai da soli”, si sta assistendo, parallelamente, ad un ulteriore e preoccupante fenomeno: il “giustizialismo manettaro-repressivo” di certi campioni della “voglia di ordine a tutti i costi”. Questi esimi componenti dell'italica genia, che manifestano simpatia per ogni "azione forte" del "sistema Stato", rappresentano un'autentica iattura, in quanto contribuiscono considerevolmente ad esasperare un clima sociale già teso di per se!
Dall’angolo visuale dell’ex funzionario dello Stato, che ha profuso il proprio impegno per oltre un trentennio proprio negli ambiti dell'ordine e della pubblica sicurezza e della correlata intelligence, nonché della polizia giudiziaria, osservo che l'atteggiamento di "assoluzione d'ufficio" dello zelo di sparuti "rambo" costituisca un monstrum (anche iuris) non meno pericoloso (operate le dovute proporzioni ed applicati i necessari distinguo ..) dell'abito mentale del militare appartenente alle Schutzstaffel (SS) naziste, quando “si assolveva” dalla responsabilità di quanto commetteva in danno della popolazione civile asserendo di «non avere colpe in quanto esecutore di ordini»! Tale elaborazione (ma preferisco parlare di aberrazione) del “sentire la legalità” concretizza lo spettro d’una mentalità da schiavi, e purtroppo proprio questo tipo di (non) pensiero è quello che ha consentito (e che ancora consente) la nascita e l'affermarsi di totalitarismi e di dittatori. 
Piaccia o no, tutti coloro (senz’altro alcuni anche in buona fede ..) che sostengono l'automatismo della norma contribuiscono fattivamente a creare un pericoloso e velenoso humus sociale, che in futuro potrebbe allontanarci dalla civiltà.
Non dobbiamo scordare che quando un popolo abdica alla propria libertà, scegliendo la comoda opzione della sicurezza a tutti i costi, delegando quindi ad un ristretto novero di soggetti lo scorrere della vita, sia personale sia sociale, consente che si spalanchi il varco che conduce all'abisso del totalitarismo.

Trova le differenze…

https://youtu.be/B8B4XEvFlKc
Italia
https://youtu.be/4rU4OMJ9IxQ
USA
https://youtu.be/fVNHZlqwNq8
Germania
https://youtu.be/fJKgxB_QuY8
Brasile
https://youtu.be/ZvUUtLmGrUU
USA di nuovo

Eccetera……

Un popolo infame – Ing. Carlo Negri

Un popolo infame – Ing. Carlo Negri 🚓 In questi “movimentati” video vengono espresse delle preoccupanti analogie col regime nazista, grazie al “popolino”. Inoltre arrivano anche le forze dell’ordine e tutto viene registrato. (3 video)

https://youtu.be/xMW198k9Ntw

Andare a 9:35, arrivano le forze dell’ordine

https://youtu.be/X5DSiYtKa4M

Arrivano le forze dell’ordine, parte 2

https://youtu.be/U5HYsal91wc